Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Brodo di carne

0

brodo-carneIl brodo di carne in cucina serve. Sempre! Prepararlo è quasi un dovere.

 

 


Ingredienti (per 6 persone)

  • 1 kg di carne di manzo con osso
  • 2 carote medie
  • 1 cipolla bianca grande
  • 2 coste di sedano
  • 4 rametti di prezzemolo
  • 4 l d’acqua
  • 1 cucchiaino di sale grosso (12 g circa)

Esecuzione
Lavate le carote e tagliarne le estremità. Lavate le coste di sedano e tagliatele in 2-3 parti. Lavate i rametti di prezzemolo. Sbucciate la cipolla, ed incidete le estremità a croce con un coltello.

Sciacquate la carne sotto acqua corrente facendo attenzione a rimuovere eventuali schegge di osso. In una capace pentola mettete l’acqua e sciogliete il sale, aggiungete le verdure e la carne.

Portate la pentola sul fuoco a fiamma vivace, coperta, fino a quando l’acqua bolle. Abbassate al minimo e lasciar sobbollire lentamente per 3 ore semicoperto. Durante la cottura, di tanto in tanto, controllate la pentola, schiumate e mescolate.

Per schiumare utilizzare una ramina a maglie strette e togliete il grasso e i residui di carne che affiorano in superficie. Trascorse le tre ore spegnete il fuoco, scolate la carne e le verdure, filtrate il brodo con un colino a maglie fini. Lasciate raffreddare il brodo e conservatelo in frigorifero nella pentola o in un vaso chiuso ermeticamente. Al momento di utilizzarlo rimuovere lo strato di grasso che si forma in superficie. Con le dosi indicate si preparano circa 4 litri di brodo, sufficienti mediamente per 6 persone. Il brodo così preparato si conserva per una settimana circa in frigorifero.

Il brodo di carne è ottimo bevuto così com’è, ma anche come base per gustose zuppe, tagliolini, riso, tortellini, pasta all’uovo, passatelli, ravioli ecc.

Nota
È possibile riutilizzare la carne e le verdure cotte nel brodo, condite con un filo d’olio e sale. La mia mamma riutilizzava la carne tagliandola a dadini e friggendola insieme a delle patate e unendo alla fine un pò di rosmarino. Io invece preparo una salsina rapida con 4 cucchiai d’olio, 1 spicchio d’aglio, 200 grammi di pelati e un pizzico di origano che faccio cuocere al massimo per 10 minuti, dopodiché aggiungo la carne lessata tagliata a bocconcini.

 

Mimmo Corcione

Non è un cuoco ma è un grande appassionato di cucina. E’ un buongustaio e buon conoscitore delle ricette tipiche regionali. E’ nato a Boscotrecase (Napoli) il 1946 sotto il segno dell’Acquario e per tutta la sua vita si è dedicato alla matematica e l’informatica. Da quanto è andato in pensione, si dedica con passione a raccogliere antiche ricette e a cucinarle (per i sui cari) nella loro versione originale. Si definisce un “viaggiatore del gusto poco distratto” . Da anni sostiene la battaglia contro il “fast food” e ritiene che anche la preparazione di un semplice panino richieda “arte, passione e tempo”. Ama i Beatles e Hitchcock.