Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Carne alla pizzaiola

0

Carne-alla-pizzaiolaIntroduzione

Una ricetta tanto saporita quanto rapida nell’esecuzione.

 

 

 

 

Ingredienti (per 4 persone)

  • 4 fette di carne di vitellone (belle e rosse)
  • 500 g di polpa di pomodoro
  • 4 cucchiai d’olio d’oliva extravergine
  • 2 spicchi d’aglio
  • una manciata di origano
  • sale quanto basta

Esecuzione
In un padellone mettere un fondo d’olio di oliva extravergine, aggiungere i due spicchi d’aglio. Quando l’aglio è imbiondito aggiungere la polpa di pomodoro, una presina di sale e una manciata di origano. Lasciate cuocere per 5 minuti a fiamma bassa.

Disponete nel padellone le fettine di carne e lasciate cuocere col coperchio per circa 10 minuti (di tanto in tanto girate la carne) sempre a fiamma bassa.

Quasi a fine cottura scoperchiate, alzate leggermente la fiamma e lasciate asciugare. Servite ben caldo.

Come vino d’accompagnamento consiglierei un vino giovane. Ottimo il Rosso di Casa d’Ambra (dell’omonima cantina vinicola) di Ischia.

Nota
C’è una variante interessante. Tagliate le fettine a straccetti e preparate la carne nel modo sopra descritto. A parte cuocete delle linguine o degli spaghetti; quando sono cotti uniteli nel padellone contenete il sugo e la carne e mescolate per insaporire la pasta. Servite ben caldo. In questo modo presenterete un piatto unico veramente squisito.


La videoricetta

Mimmo Corcione

Non è un cuoco ma è un grande appassionato di cucina. E’ un buongustaio e buon conoscitore delle ricette tipiche regionali. E’ nato a Boscotrecase (Napoli) il 1946 sotto il segno dell’Acquario e per tutta la sua vita si è dedicato alla matematica e l’informatica. Da quanto è andato in pensione, si dedica con passione a raccogliere antiche ricette e a cucinarle (per i sui cari) nella loro versione originale. Si definisce un “viaggiatore del gusto poco distratto” . Da anni sostiene la battaglia contro il “fast food” e ritiene che anche la preparazione di un semplice panino richieda “arte, passione e tempo”. Ama i Beatles e Hitchcock.