Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Chi erano i Mannesi?

0

Cameniello-ai-MannesiDue sono le strade dedicate ai Mannesi: la via e il vicolo I°.

Nel centro storico di Napoli, in Vico I Carminiello ai Mannesi, tra via dei Tribunali e via San Biagio dei Librai, sorge l’antico complesso termale di San Carminiello ai Mannesi.

Il sito archeologico fu scoperto nel 1943 durante la rimozione delle macerie della Chiesa di Santa Maria del Carmine ai Mannesi, in seguito chiamata del Carminiello, distrutta dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Il toponimo ‘Carminiello’ fu utilizzato dai napoletani per meglio rendere l’idea delle ridotte dimensioni della chiesa mentre, invece, l’espressione ‘ai Mannesi’ indicava il luogo così detto perchè vi lavoravano costruttori e riparatori di carri presso il quale la chiesa sorgeva.

Mannesi erano, quindi, i falegnami. Il termine deriva dal latino ‘manuensis’ che, a sua volta, deriva da ‘manus’ (mano).

Così, il vasto ritrovamento archeologico, ha preso il nome di San Carminiello ai Mannesi.

Si tratta di uno spazio che ne contiene molti altri, appartenenti a epoche diverse. Ci sono i resti di una chiesa barocca, la chiesa del Carmine dei Mannesi, un complesso termale romano, con tanto di cisterne, magazzini, vasche, e infine, nel cuore degli scavi un mitreo.

Dal 1993 è stata aperta al pubblico, ma solo in occasione di particolari ricorrenze.

 

Dove si trovano?

 

 

 

 

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.