Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Da quali grandi compositori fu diretto il Teatro San Carlo?

0

teatro-San-Carlo

Il Teatro San Carlo, fra i più importanti in Italia, fu diretto da questi due grandi compositori: Gioacchino Rossini e Gaetano Donizetti.

Costruito per volontà di Carlo di Borbone nel 1737, è il più antico teatro d’Europa. Dotato di un’acustica eccezionale, ha un altro grande primato: è il teatro più capiente d’Italia con oltre 2000 posti a sedere.

rossiniGioachino Rossini dal 1815 al 1822, periodo in cui visse una delle sue stagioni più importanti e prolifiche, ne fu direttore musicale. La sua presenza era dovuta principalmente alla bravura del più grande impresario italiano dell’epoca: Domenico Barbaja.

donizetti_gaetanoL’incarico di direttore artistico successivamente venne affidato a Gaetano Donizetti, il quale mantenne il ruolo dal 1822 al 1838. La sua attività fu incessante anche grazie al contratto stipulato con Barbaja che prevedeva la composizione di quattro opere all’anno. Tra il 1823 e il 1844 al San Carlo, infatti, vennero portate in scena 19 opere (di cui 17 durante la sua direzione).
Contemporaneamente calcarono le scene del teatro altri grandi artisti quali Niccolò Paganini nel 1819, Vincenzo Bellini che il 30 maggio 1826 debuttò con la prima assoluta di Bianca e Gernando e Saverio Mercadante che mise in scena ben 14 prime assolute.

 


Fonte:

http://it.wikipedia.org/wiki/Teatro_di_San_Carlo

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.