Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

I’ faccio pertose e tu gaveglie

0

trapanoLetteralmente: io faccio buchi e tu cavicchi.

C’è gente che con perfido comportamento gode nel mettere il bastone tra le ruote di chicchessia, il più delle volte non per un tornaconto personale, ma per arrecare un danno a terzi.

E per essere particolarmente cattivi aspettano il momento in cui, dopo tanti sacrifici, qualcuno ha raggiunto un obiettivo, e cercano di rovinargli il momento di felicità.

Altre volta la cattiveria non c’entra: ci sono stupidi comportamenti che rischiano di provocare danni, vanificando sforzi e lavori fatti in precedenza da altri.

Un po’, come riferisce l’espressione, come se qualcuno facesse un buco (pertuso) e qualcun altro lo chiudesse inserendogli uno stecco di legno (gaveglia).

E la domanda non può essere altro che: pecchè?

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.