Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Il Pagellone della stagione 2015-2016

0
squadra-napoli-2015Reina (44/-34) 7,5 Si d’accordo nel girone di ritorno ci ha fatto perdere qualche punto ma vivaddio finalmente un leader in questa squadra che l’anno scorso s’è squagliata come neve al sole! I suoi passaggi a vuoto sono per me dovuti ad un’imperfetta condizione fisica ma gli arcangeli non erano certo sostituti alla sua altezza
Gabriel (4/-5) 5 Portiere mediocre in serie A. Quando chiamato a sostituire Pepe fa danni come un Andujar qualsiasi. Incomprensibile prestito quando poi avevamo Sepe in casa e un Rafael che ritengo migliore e più esperto anche se di poco
Rafael (0/0) s.v. Mai impiegato quest’anno.
Hysaj (43/0) 7 Quanto scetticismo all’inizio della stagione, chi è quest’albanese che viene da alcuni campionati con l’Empoli? Gli sono bastate poche partite per mettere tutti d’accordo, da carneade a fulgida scoperta questo è il bello del calcio
Koulibaly (42/0) 7 Il gemello scemo dell’anno scorso deve essere tornato in Senegal o a vendere braccialetti sulla spiaggia. Certo è che siamo ancora lontani dall’avere un difensore perfetto, ogni tanto gli scappa, diciamo così, l’amnesia e compromette quanto di buono fatto finora. Ha ampi margini di miglioramento però
Albiol (39/1) 7 Vale il discorso fatto per Kalidou, con Rafa s’era completamente imbrocchito tanto da risultare il peggior difensore l’anno scorso. Quest’anno è stata tutta un’altra musica contendendosi la palma del migliore con Koulibaly fino all’ultima giornata. Match pari, bravi tutti e due
Ghoulam (38/0) 7 Anche lui l’anno scorso nell’occhio del ciclone tanto da sembrare in lista di sbarco fino all’ultimo, invece con Sarri è migliorato anche (poco in verità) nella fase difensiva. Peccato io che stia ancora aspettando il suo primo gol in maglia azzurra
Chiriches (17/2) 6,5 Avrebbe probabilmente meritato un po’ più di spazio, quando chiamato in campo ha risposto sempre presente! Non disprezzabili i suoi due gol che lo rendono il nostro difensore più “prolifico”
Strinic (13/0) 6 Cinque partite di campionato, sei in europa più un paio in coppa Italia. Magro bottino per un giocatore che faccio fatica ad inquadrare. Nella rosa ci può pure stare ma forse sarebbe meglio puntare su qualcun altro
Maggio (8/1) 6 A 34 anni non possiamo pretendere molto da un giocatore che faceva della corsa la sua (unica?) arma migliore. Ha fatto gruppo e probabilmente ha contribuito alla crescita di Hysaj
Luperto (1/0) s.v. Esordio in Europa League per lui
Regini (1/0) s.v. Gioca i minuti finali di Napoli – Frosinone
Henrique (0/0) s.v. Ceduto a gennaio al Fluminense, mai impiegato quest’anno
Zuniga (0/0) s.v. In prestito a gennaio al Bologna… mi manchi Junglamen
Allan (43/3) 7,5 Fare meglio di Ualler e Guarguaio non era certo impresa ardua ma lui è stato insieme a Jorginho il cuore pulsante del centrocampo azzurro. Fuori condizione ad inizio campionato è andato via via in crescendo tranne che forse nel momento topico della stagione quando ha segnato un po’ il passo, comunque il Napoli del futuro non può prescindere da lui
Jorginho (38/0) 7 Altro giocatore completamente rivitalizzato dalla cura Sarri tanto da guadagnarsi anche la convocazione in nazionale, certo fa sempre la cosa più semplice ma non la sbaglia praticamente mai
David Lopez (35/1) 6 Titolare fisso in Europa League, primo o secondo cambio canonico del nostro allenatore. Volenteroso e generoso ma limitato assai, grazie per l’impegno David ma adesso spostati e fai spazio ad un giocatore con più talento
Valdifiori (15/0) 5,5 Arrivato a Napoli con l’etichetta del Pirlo de’ Poveri se ne andrà via con quella del Pirla del Napoli. Finisce subito fuori squadra a scaldare la panchina non appena Sarri s’accorge del rendimento che gli può dare l’italo-brasiliano
Chalobah (9/1) 6 Un giovanotto di belle speranze che gioca qualche scampolo di partita. Un prestito del Chelsea che credo proprio tornerà nelle fila della squadra inglese. Di lui ricorderò il bel gol al Legia Varsavia
De Guzman (0/0) s.v. Mai utilizzato, in prestito al Carpi a gennaio
Dezi (0/0) s.v. Mai utilizzato, in prestito al Bari a gennaio
Grassi (0/0) s.v. Arriva a gennaio dall’Atalanta e s’infortuna al primo allenamento. Sarri l’avrà preso come un cattivo presagio se non lo fa giocare neanche per un singolo minuto. Mistero
Callejon (47/13) 7,5 Salta solo un match, il ritorno in Europa League col Villareal. Lo stakanovista della nostra squadra è, a mio parere, uno dei principali artefici di questa stagione indimenticabile, dicono che non segna più come una volta, ma in doppia cifra ci va comunque, grazie José per tutto lo spirito di sacrificio e la voglia di vincere che ci metti!
Hamsik (46/8) 7 Il capitano è giusto un gradino sotto lo spagnolo in quanto a presenze, talvolta vederlo in campo mi irrita terribilmente per quanto potrebbe fare se cacciasse un po’ di cazzimma nei match che contano, ma diceva il più grande scrittore italiano: il coraggio se non ce l’hai non te lo puoi dare…
Higuain (42/38) 10 Non ci sono parole per definire Gonzalo, il più grande giocatore che abbiamo avuto qui a Napoli dopo il D10s, trentasei gol in campionato frantumano il record di Nordhal che durava da 66 anni. Non te ne andare Pipita!
Insigne (42/13) 6,5 Un girone d’andata stratosferico si è alternato ad uno di ritorno da dimenticare. E’ un talento, ha tecnica… cos’è che non va? E non mi si venga a dire che a Napoli nemo propheta in patria che m’arrabbio a bestia. Nonostante sia tutto fuorché simpatico i tifosi gli perdonano anche gli errori più irritanti
Mertens (40/11) 6,5 Quando subentra nella ripresa è quasi sempre determinante, schierato da titolare ha spesso e volentieri fallito la prestazione. E’ genio e sregolatezza, a tratti sembra di rivedere Lavezzi in altri momenti Igor Protti, alle soglie dei 30 anni, li compirà l’anno venturo a maggio, è ancora un giocatore incompleto.
Gabbiadini (30/9) 6,5 Il grande escluso, lo scontento in panchina, ma con un alieno come Higuain non credo che ci sia argomento su cui discutere. Se vuole più spazio deve essere ceduto e che torni il mio trummò preferito quel Duvan Zapata che praticamente da solo ci ha battuto ad Udine quest’anno
El Kaddouri (26/3) 6 Per me era il sostituto naturale di Hamsik invece ha quasi sempre fatto respirare Callejon, scampoli di partita per lui schierato quasi mai da titolare. Può restare nella rosa del Napoli secondo me, tecnica e classe non gli mancano
Sarri 8 Grandissimi i suoi meriti per la memorabile stagione appena passata, a detta di tutti la nostra squadra ha giocato il miglior calcio in Italia. Che abbia fatto giocare bene il Napoli non ci son dubbi, che forse sia stato poco coraggioso nei momenti topici è l’unico appunto che posso rivolgergli insieme ad una certa propensione a schierare sempre la stessa squadra e sempre gli stessi calciatori, comunque grazie Maurizio per averci fatto divertire quest’anno!
                                                                                                     Cicci Serra
Mario Scalella

Nato a Napoli, vive a Milano dall’anno del primo scudetto azzurro. Laureato in giurisprudenza, lavora presso l’ufficio legale di un noto gruppo bancario. Ha giocato a calcio, ottenendo migliori risultati nel canottaggio e nella pallanuoto nel cui ambito ha anche maturato esperienza da dirigente sportivo. Ha collaborato con WaterpolOnline ed altre testate sul web che si occupano di sport, di Napoli e di napolitudine.