Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

In che anno fu inaugurato lo stadio Ascarelli?

0

stadio_ascarelliNel 1930.

Nel 1929 il presidente Giorgio Ascarelli commissionò la costruzione di un nuovo stadio situato nel ‘Rione Luzzatti’, nei pressi della Stazione Centrale.

Progettato da Amedeo D’Albora, l’impianto, inizialmente denominato ‘Stadio Vesuvio’, poteva contenere 20.000 spettatori e venne inaugurato il 23 febbraio 1930 con la partita Napoli – Juventus, terminata 2-2. Poco tempo dopo Ascarelli venne a mancare e lo stadio gli fu intitolato a furor di popolo ma, in seguito, le leggi razziali imposero un ulteriore cambio di nome in ‘Stadio Partenopeo’.

La struttura fu interamente ricostruita per aumentare la capienza a 40.000 persone.

Dopo i mondiali ritornò ad esser sede delle partite casalinghe del Napoli e, nel 1937, la società decise di consentire l’ingresso libero alle donne.

Nel 1942 lo stadio fu raso al suolo dai bombardamenti alleati e l’unico indizio della sua esistenza ormai permane solo nel nome che popolarmente ha preso e mantiene un vicino rione di case chiamato, appunto, ‘Rione Ascarelli‘.

 

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.