Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Le pagelle di Bologna – Napoli 3-2

0

20151206_112608_b22Reina 5 Anche lui ha tradito la causa soprattutto sul terzo gol
Hysaj 5 La difesa è sul banco degli imputati ma non è stato il peggiore
Albiol 4,5 Purtroppo dopo tante buone prestazioni incappa in questa che è sicuramente da dimenticare
Koulibaly 5 Anche lui nel marasma generale di questa giornata di non ordinaria follia
Ghoulam 5 Ogni tanto non guasterebbe far giocare Strinic
Allan 5 E’ stanco e poco preciso tanto da meritare il cambio con David Lopez
Jorginho 5 Non illuminanti le sue geometrie quest’oggi. Chissà se Valdifiori oggi sarebbe stata una scelta migliore
Hamsik 5 Giornata grigia illuminata solo dall’assist per il secondo gol del Pipita
Callejon 5 Sfortunato, le migliori occasioni capitano sui suoi piedi, anche il palo gli nega la gioia del gol
Higuain 7,5 Due gol in un paio di minuti tanto per far capire anche se gioca poco e male resta un alieno per la nostra Serie A
Insigne 4,5 Torna il Nunsigne dei bei tempi andati

Maggio s.v. Forse un altro terzino dx. non guasterebbe
Mertens s.v. Un po’ di vivacità in piu ma poca poca
David Lopez s.v. Il solito consueto scarpone

Sarri 5,5 La rosa è numericamente limitata e lui fa giocare un po’ troppo sempre gli stessi. Non solo in Europa League si può fare turnover Maurizio

Mazzoleni 4 Il primo gol del Bologna è in palese fuorigioco, ferma un contropiede del Napoli senza dare il vantaggio e poi tante ma tante decisioni, sbagliate, a nostro danno

                                                                                                                           Cicci Serra

Mario Scalella

Nato a Napoli, vive a Milano dall’anno del primo scudetto azzurro. Laureato in giurisprudenza, lavora presso l’ufficio legale di un noto gruppo bancario. Ha giocato a calcio, ottenendo migliori risultati nel canottaggio e nella pallanuoto nel cui ambito ha anche maturato esperienza da dirigente sportivo. Ha collaborato con WaterpolOnline ed altre testate sul web che si occupano di sport, di Napoli e di napolitudine.