Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Melanzane al funghetto (col pomodoro)

0

melanzane-al-funghettoIntroduzione

In genere questo piatto è servito come contorno.

 

 

 

Ingredienti (per 8 persone)

  • 1 kg e mezzo di melanzane
  • 500 g di pomodori freschi (consiglio i San Marzano)
  • 4 spicchi d’aglio
  • basilico in foglie (almeno 10 foglie)
  • abbondante olio d’oliva extravergine
  • sale quanto basta

Esecuzione
Tagliate le melanzane in tocchetti senza sbucciarle e mettetele in un colapasta spolverizzandole con un pò di sale. Dopo circa una mezza ora, quando le melanzane avranno perduto parte del loro liquido, premetele leggermente e friggetele poche per volta in abbondante olio di oliva extravergine a fuoco medio.

Togliete le melanzane dalla padella quando cominciano ad imbiondire sollevandole con la schiumarola e poggiatele su un piatto posto un poco inclinato per far colare l’eccesso di olio verso il basso.

Terminata la frittura delle melanzane, lasciate nella padella solo un cucchiaio di olio e soffriggete gli spicchi d’aglio, quando l’aglio comincerà ad imbiondire aggiungete i pomodori spezzettati e cuocete per una decina di minuti. Aggiungete, le melanzane. Aggiustate di sale, spegnete ed aggiungete una decina di foglie di basilico spezzettate con le dita.

Nota
Una variante molto interessante di questo piatto è di non servirlo come contorno ma come intingolo per condire gli spaghetti o le linguine. Per servirlo con la pasta vi consigliamo, dopo averla cotta al dente, di mantecarla, in una padella larga, con formaggio grattugiato: a seconda dei gusti pecorino romano o parmigiano reggiano. In questo modo è assimilabile ad una variante della pasta alla Norma.


La videoricetta

Mimmo Corcione

Non è un cuoco ma è un grande appassionato di cucina. E’ un buongustaio e buon conoscitore delle ricette tipiche regionali. E’ nato a Boscotrecase (Napoli) il 1946 sotto il segno dell’Acquario e per tutta la sua vita si è dedicato alla matematica e l’informatica. Da quanto è andato in pensione, si dedica con passione a raccogliere antiche ricette e a cucinarle (per i sui cari) nella loro versione originale. Si definisce un “viaggiatore del gusto poco distratto” . Da anni sostiene la battaglia contro il “fast food” e ritiene che anche la preparazione di un semplice panino richieda “arte, passione e tempo”. Ama i Beatles e Hitchcock.

Lascia un commento...