Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Napoli – Atalanta 1-1: il commento

0

PinillaDomenica amara…

Ennesimo passo falso che ci allontana, forse definitivamente, dalle posizioni Champions almeno in Campionato, aspettando l’Europa League. Anche se onestamente non si puo’ puntare a vincere la seconda competizione europea con prestazioni come quelle di stasera.

Sicuramente l’arbitro ha dato il suo contributo alla serataccia convalidando il goal dell’ Atalanta, gia’ in 10 da qualche minuto, nonostante un evidente fallo su Pinilla ed utilizzando un atteggiamento irritante e confusionario nella gestione dei falli e delle ammonizioni nel finale di partita.

Ma il Napoli ha fatto di tutto per meritarsi il destino avverso offrendo una prestazione svogliata e lenta nel primo tempo, grintosa ma confusionaria nell’assalto del secondo.

Quello che ci manca spesso in Campionato e’ la qualita’ e velocita’ nel fraseggio, le sovrapposizioni, i raddoppi, l’intensita’, insomma tutti quegli elementi che spesso vediamo invece nelle Coppe.

Nel frattempo tutte le avversarie, Fiorentina a parte, hanno vinto, ci ritroviamo quinti dietro anche la Sampdoria, ed il nostro girone di ritorno partito in modo trionfale con 3 vittorie, si sta trasformando in un incubo, con 5 punti nelle ultime 6 gare.

Aprile rappresentera’ il crocevia della stagione, con tanti scontri diretti in campionato (Roma, Fiorentina, Sampdoria, intermezzate solo dalla trasferta di Cagliari) e le partite da dentro-fuori di Coppa Italia (ritorno con la Lazio) ed i quarti di finale con il Wolfsburg. Ma servira’ un altro Napoli e forse anche delle scelte un po’ piu’ pragmatiche di Benitez, sempre poco incisivo nei cambi in corsa e nella lettura delle partite almeno in serie A.

Fausto Fenuti

Napoletano, sposato con una napoletana, dipendente responsabile ma tifoso irresponsabile, follemente devoto al Napoli da quando all'età di 5 anni ha visto per la prima volta Diego. Appassionato di storia e tradizione napoletana anche grazie ai racconti della Nonna!