Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Napoli svogliato fuori dalla Coppa Italia: 0-2 con l’Inter

0

SPORT NAPOLI INTER COPPA ITALIA david lopez (RENATO ESPOSITO NEWFOTOSUD)NAPOLI – INTER 0 – 2

Partita svogliata del Napoli, nettamente al di sotto delle ultime prove in campionato.

Sarri schiera Lopez e Valdifiori al posto di Hamsik e Jorginho insieme ad Allan: i primi due sono autori di una prova poco convincente, priva di idee, Lopez inoltre è apparso estremamente lento.

Qualche passaggio sbagliato da parte di Strinic che sostituisce Ghoulam.

Chiriches centrale con Koulibaly (con Albiol in panchina) , Mertens a sinistra e Gabbiadini al posto del Pipita.

Manolo è apparso alquanto avulso dalla manovra azzurra e spesso in fuori gioco.

Tuttavia gli Azzurri costruiscono un paio di timide occasioni con Mertens e Callejon, facilmente parate da Handanovic.

Nella ripresa entra Hamsik per Allan e poi Sarri è costretto a mettere dentro Jorginho al posto dell’infortunato Lopez e a fianco di Valdifiori: coppia inedita e non ben assortita.

Verso il 70’ entra Pipita, ma l’Inter trova un varco aperto con Jocevic, Koulibaly si scansa e Pepe Reina neanche tenta l’intervento: vantaggio nero-azzurro.

Ultimi minuti: Mertens simula una caduta in area ed essendo già ammonito viene espulso da Valeri.

Nel recupero contropiede di Lialic che lanciato verso la porta di Reina raddoppia.

Finisce 0-2 per l’Inter che raccoglie molto di più di quanto abbia meritato: ottimo portiere, buona difesa ma squadra priva di idee e di gioco, tuttavia questa sera è riuscita a fare di più di un Napoli decisamente poco convinto, che esce male dalla Coppa Italia.

Mario Scalella

Nato a Napoli, vive a Milano dall’anno del primo scudetto azzurro. Laureato in giurisprudenza, lavora presso l’ufficio legale di un noto gruppo bancario. Ha giocato a calcio, ottenendo migliori risultati nel canottaggio e nella pallanuoto nel cui ambito ha anche maturato esperienza da dirigente sportivo. Ha collaborato con WaterpolOnline ed altre testate sul web che si occupano di sport, di Napoli e di napolitudine.