Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Napoli – Udinese: 1-0

0

NAPOLI - UDINESE CAMPIONATO CALCIO SERIE A TIM 08 NOVEMBRE 2015NAPOLI – UDINESE 1-0

Solo conferme per il Napoli di Sarri: risultato ottenuto col minimo scarto ma dopo aver costruito otto palle gol contro una sola della volitiva Udinese, neutralizzata da Pepe Reina che gira in corner un tiro velenoso di testa di un attaccante bianconero proveniente dal corner.

Si conferma Higuain che, dopo aver tentato tre volte, all’8° della ripresa indovina il colpo di biliardo da posizione angolatissima e col difensore adosso: un gol difficilissimo da vero campione.

Si conferma Jorginho che imbocca Pipita con l’assist vincente: una delle sue preziose verticalizzazioni.

Si conferma il guerriero Allan, una specie di Ringhio Gattuso con l’intelligenza di Totonno Juliano.

Si conferma la difesa nel complesso, con Albiol e Koulibaly autentici giganti, e non solo per motivi di altezza.

In una serata certamente positiva, con gli Azzurri che continuano a giocare il calcio più bello mantenendo un alto spread tra gol fatti e subiti, che continuano a tenere la porta inviolata dalla gara con la Viola e che non mollano il gruppetto delle fuggitive, si hanno perfino delle conferme negative: a parte Higuain gli altri non riescono a realizzare e soprattutto lascia perplessi il digiuno di Callejon che in campionato non ne azzecca più una.

C’è da preoccuparsi? Spero e credo di no, tuttavia se altri Azzurri riuscissero a ricominciare a segnare, dimostrando che il Napoli non è Higuain – dipendente, Sarri e i tifosi certamente sarebbero ancora più felici e contenti.

 

Mario Scalella

Nato a Napoli, vive a Milano dall’anno del primo scudetto azzurro. Laureato in giurisprudenza, lavora presso l’ufficio legale di un noto gruppo bancario. Ha giocato a calcio, ottenendo migliori risultati nel canottaggio e nella pallanuoto nel cui ambito ha anche maturato esperienza da dirigente sportivo. Ha collaborato con WaterpolOnline ed altre testate sul web che si occupano di sport, di Napoli e di napolitudine.