Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Napule fa ‘e peccate e ‘a Torre ‘e sconta

0

Torre del grecoLetteralmente: Napoli fa i peccati e Torre (del Greco) li sconta.

La traduzione dell’espressione è alquanto chiara, ossia che mentre Napoli fa i peccati Torre li paga tutti, come pure il suo significato: spesso a pagare le colpe non sono gli autori del misfatto, ma altre persone totalmente estranee alle circostanze che non hanno alcuna responsabilità.

Ma qui il dubbio sorge: di quale Torre parliamo? Voi sapete che in provincia di Napoli di città il cui nome inizia per “Torre” sono due: quella del Greco e l’Annunziata.

In questo caso la Torre che sconta la pena è quella del Greco. E perché mai questo fardello a carico della città del corallo? Per un motivo meramente geo-ecologico, in quanto per ragioni legate ai venti e alle correnti marine, i liquami scaricati in mare dai napoletani venivano (o vengono?) spesso portati sulla costa torrese, che da Napoli dista solo pochi chilometri.

Non potrebbe darsi il caso, ritornando al 1973, anno del nefasto colera a Napoli, che il vibrione, partito da Napoli, abbia fatto emergere i primi casi dell’epidemia proprio a Torre del Greco? Un’indagine medico legale a posteriori forse sarebbe utile (visto che sul banco degli imputati all’epoca salì solo la cozza e la sua pericola trasmissività di germi e vibrioni)…

Per sanare qualche torto, vi regaliamo qualche proverbio che richiama la città corallina.

Proverbi ed espressioni collegate

‘E curalle ll’à dda fà ‘o turrese
I coralli deve lavorarli il torrese
Ad ognuno il proprio mestiere, che deve essere svolto con la necessaria abilità ed esperienza. Se nel mondo si parla di coralli, poi, non ci sono dubbi: la massima espressione di conoscenza e professionalità risiede a Torre del Greco!

Abbiarse a curalle
Avviarsi verso la pesca dei coralli
Evidentemente la pesca del corallo va fatta in ore antelucane, quindi meglio è affrettarsi a partire. L’espressione la si riferisce quando si anticipano le mosse e ci si muove prima degli altri per ottenere benefici.

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.