Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Qual è l’origine del termine napoletano “Riggiòla”?

0

RiggiolaQualche giorno fa vi avevamo spiegato l’origine del termine raggia; oggi vi presentiamo invece la parola riggiola, che per assonanza somiglia molto al primo termine, ma definisce altro.

Ci riferiamo in questo caso alla mattonella in ceramica, come quelle bellissime prodotte tra la costiera amalfitana e la penisola sorrentina ed utilizzate come pavimenti o per decorare le pareti, prevalentemnte quelle del bagno.

Collocare tale tipo di piastrelle è sempre stata un’arte, con il suo artista che noi chiamiamo “riggiularo“.

La parola deriva dallo spagnolo  (più precisamente dal catalano) “rajola”: infatti sembrerebbe che il primo utilizzo del termine sia prossimo al XV secolo quando Alfonso il Magnanimo, primo re della dinastia aragonese di Napoli, importò dalla Spagna l’antica arte della ceramica, istituendo addirittura una scuola in grado di insegnare agli artigiani napoletani tale arte.

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.