Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Quale fu il primo campo nel quale giocò il Napoli?

0

Stadio-albricciCome tutti gli appassionati sapranno, l’Associazione Napoli Calcio fu fondata il 1° agosto 1926 dal presidente Giorgio Ascarelli; pochi sanno invece che il primo campo da gioco utilizzato dalla squadra azzurra fu lo Stadio Militare dell’Arenaccia: voluto da Alberico Albricci, pluridecorato della Grande guerra, fu inaugurato nel 1923 e assegnato nel 1926 al neonato club partenopeo.

Lo stadio si trova nei pressi della caserma militare e fu inaugurato in un modo insolito, diremo spagnoleggiante! Infatti fu organizzata un’inconsueta gara aperta al pubblico che avrebbe dovuto cimentarsi  in una particolare corrida: il coraggioso spettatore che si sarebbe offerto, avrebbe dovuto afferrare una coccarda tricolore (nella quale si trovava una banconota da 500 lire dell’epoca), precedentemente infilzata sul dorso di un toro.

Non sappiamo chi e come riuscì nell’impresa…Partenope-Rugby_Logo

Nel corso degli anni lo stadio ha ospitato gare ed eventi sportivi: fu infatti utilizzato prima come stadio di calcio, poi come velodromo che vide anche l’arrivo di un giro della Campania del 1956 nel quale gareggiò l’indimenticabile Fausto Coppi.

L’Albricci, tuttavia, a partire dagli anni ’50 è stato un’icona del rugby napoletano, che tanto lustro portò allo sport cittadino e poi sede del Gruppo Sportivo Esercito

L’impianto è stato in gran parte ristrutturato, potendo contare su una pista di atletica, una piscina coperta, una tendo-struttura di basket e volley, due campi da tennis, un campetto di calcio a cinque, una tribuna da 3000 posti, il campo da rugby e la celebre pista ciclabile.

Purtroppo, questo funzionale impianto è in vendita dal 2003…

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.