Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Quattro tenori son pochi: il Napoli stravince a Cagliari 0-5

0

 

3573284_Mosca_-_CAGLIARI4Cagliari – Napoli 0 – 5

Il Cagliari parte con grande carica agonistica, il Napoli a sua volta appare “fibrillato”: come se i ragazzi volessero spaccare il mondo, con la conseguenza che le giocate sono assai imprecise specie in fase di conclusione.

Qualche palla insidiosa arriva in area azzurra e Reina si esalta almeno un paio di volte a tu per tu con Pavoletti e gli altri attaccanti sardi.

Macroscopico rigore negato a Mertens, trattenuto vistosamente in area sicché il suo tiro parte debole ed impreciso.

Il Cagliari non riesce, come era prevedibile, a mantenere il ritmo elevato d’inizio gara e il Napoli sale in cattedra in pieno stile “Super Sarri Bros” mettendo in mostra il gioco che lo ha reso celebre nel mondo: triangolazioni veloci e ubriacanti tra le gambe degli attoniti giocatori in maglia rosso-blu.

Ne scaturisce il gol di Callejon su assist di Allan e il secondo di rapina di Mertens su passaggio di Hysaj.3573284_Mosca_-_CAGLIARI5

A fine primo tempo ci prova anche Insigne ma non è preciso né fortunato.

Si ricomincia, ma il Napoli non lascia più nulla al Cagliari: Allan lotta palla su palla e così tutti gli Azzurri che al 15° vanno sul 3-0 con un tiro forte e preciso del capitano Marek Hamsik su passaggio pennellato da Insigne.

Bella deviazione di Reina sulla traversa e primo angolo a favore dei padroni di casa dopo oltre un’ora di gioco.

Insigne costruisce la palla del rigore: parata di Castan in area e lo stesso frattese, con l’assenso del rigorista ufficiale Jorginho, sigla il poker.

Partita che sembra finita, ma col Napoli non finisce mai: al 90° fallo su Zielinski e gol capolavoro su punizione di Mario Rui, oggi come sempre uno dei migliori in campo.

Grandissima partita del Napoli che manda in gol i quattro tenori più il portoghese dai piedi buoni.

Cragno, portiere del Cagliari, voleva fare un regalo alla juventus, ma è stato costretto a raccogliere 5 palloni dal sacco.

Ora insidiosissima partita in casa con la Roma, sperando in Ciro Immobile.

 

Mario Scalella

Nato a Napoli, vive a Milano dall’anno del primo scudetto azzurro. Laureato in giurisprudenza, lavora presso l’ufficio legale di un noto gruppo bancario. Ha giocato a calcio, ottenendo migliori risultati nel canottaggio e nella pallanuoto nel cui ambito ha anche maturato esperienza da dirigente sportivo. Ha collaborato con WaterpolOnline ed altre testate sul web che si occupano di sport, di Napoli e di napolitudine.