Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Trasí o passà cu ‘a scoppola

0

custodeLetteralmente: entrare o passare con lo scappellotto.

Così diciamo a Napoli per sottolineare un trattamento di favore ottenuto grazie all’intercessione di qualcuno (che probabilmente avrebbe dovuto garantire un meticoloso controllo o un comportamento eticamente più consono).

La scoppola altro non è che un colpo dato a qualcuno sulla nuca con la mano aperta.

Un agognato posto di lavoro? Un accesso riservato ad una manifestazione? L’ottenimento di un beneficio, magari ad altri non riservato?

Beh, noi diciamo che lo si è ottenuto cu’ ‘a scoppola, ossia attraverso una raccomandazione!

L’etimologia deriva dal cenno affettuoso che chi era destinato al controllo dava al beneficiario (generalmente ragazzini che entravano in cinema, magari per assistere a quella che era la mattinata… senza pagare il biglietto di ingresso ), che si sorbiva un benevolo scappellotto, quasi come una vidimazione di un biglietto… inesistente!

Giovanni Vitiello

Orgogliosamente napoletano, da tempo emigrato consapevole, è un dirigente di un gruppo bancario internazionale e si occupa di comunicazione e gestione della conoscenza aziendale. Vive tra Milano (lavoro) e Verona (famiglia) ed è tra i promotori dell'iniziativa "Dettinapoletani". Ha due grandi passioni: Napoli e il Napoli.