Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Ultimi arrivi… (16 agosto 2015)

0

Ultimi-Arrivi

 

Abbiamo caricato nel nostro database nuovi proverbi e modi di dire.

Se ne cerchi uno in particolare, usa il motore di ricerca dedicato, che trovi in tutte le pagine del nostro portale.

Se ne hai qualcuno da proporre, scrivici alla nostra casella di posta: redazione@dettinapoletani.it.


Detti e Proverbi

A femmena ciarliera è pesta nera
La donna ciarlera è peste nera
La donna chiacchierona è insopportabile e quindi da evitare

‘A femmena curtulella fa figlie a tummulelle
La donna piccolina fa figli a iosa
Particolare dote attribuita alle donne di bassa statura (che sembra siano le più apprezzate)

Valeno cchiù l’uocchie che ‘e schiuppettate
Colpiscono più gli occhi che le fucilate
Le maledizioni a volte colpiscono inesorabilmente

‘A gallina se spenna morta, no viva
La gallina va spennata quando è morta e non da viva
Le cose vanno fatte e tempo debito

A’ pava ‘a surdato è ‘o sfizio ‘e generale
La paga da soldato è il divertimento di generale
Gli stipendi dei militari di truppa sono di molto inferiori a quelli degli ufficiali…

Espressioni e modi di dire

E’ trasuto ‘e spighétte e s’ è mmise ‘e chiatto
E’ entrato di fianco e poi si è messo di fronte
Così diciamo a Napoli rivolgendoci a chi è entrato in modo  defilato in una situazione e poi ne vuole diventare il protagonista

Vène vierno p’ ‘e male vestute
Viene l’inverno per chi non è ben vestito
Le persone più disagiate sono smpre costrette a soccombere

Vide chi parla d’onore: Francischiello ‘o sapunaro
Vedi chi parla d’onore: Franceschino il rigattiere
Lo si dice a chi avrebbe fatto meglio a tacere…

A ‘nu palmo d’ ‘o culo mio facite chello ca vulite
Ad un palmo dal mio sedere fate ciò che vi pare
A distanza di sicurezza, ognuno faccia quuello che vuole

Dicere ‘a copp’â mana
Dire da sopra la mano
Rispondere, prendere la parola al volo

Redazione DN

Contenuti redazionali non riconducibili a specifici autori