Detto
Ad litteram
Significato
Keywords
Filter by Custom Post Type
Filter by Categories
Categorie
altro
amicizia
amori
animali
arti
campagna
casa
comportamenti
comprare
coniugi
donna
economia
famiglia
figli
fortuna
furbizia
gioventu
lavoro
leggi
luoghi
maledizioni
mare
medicine
pericoli
personaggi
purezza
relazioni
religione
ricchezza
stagioni
suggerimenti
uomo
vecchiaia
vendere
wellerismo
Tipologie
detti
espressioni
lemmi

Verona – Napoli 2-0: il commento

0

uscita-AndujarIndietro tutta!

Brutta prestazione del Napoli che cade nettamente a Verona (terza sconfitta consecutiva nelle ultime tre trasferte).

Quanto sia rumoroso il tonfo si capirà domani, dopo che avranno giocato le nostre principali avversarie, a conclusione dell’ennesima giornata ‘spezzatino’ di un campionato sicuramente influenzato dalle dinamiche europee.

E’ la stanchezza e la testa rivolta all’ Europa, l’unica attenuante che possiamo concedere ad un Napoli imbarazzante troppo brutto e molle anche rispetto ad altre giornate negative, per essere vero (o almeno speriamo sia cosi!).

Il Verona ha fatto la sua partita, aggressivo e determinato, all’attacco nei primi 20′ in cui ha segnato con il suo bomber stagionato ma sempre prolifico e sfiorato il goal in ripartenza nella prateria della nostra meta campo e sfruttando le innumerevoli disattenzioni difensive. Poi ha fatto una ordinata partita difensiva, poco sollecitata dal Napoli, in cui troppi erano fuori forma o stanchi (Mertens, Inler, Hamsik) semplicemente imbarazzanti (D. Lopez, Mesto, De Guzman, Britos).

Ma nessuno si e’ salvato dal disastro, neanche Benitez, che a parte aver messo in campo una squadra molle e sfilacciata tra i reparti, ha assistito nervoso ed impotente alla doppietta di Toni ad inizio ripresa, producendo cambi incomprensibili: Callejon al 63′ per fare il terzino destro, Higuain a 20′ dalla fine e Gabbiadini a 10′ dalla fine, unico a provarci con uno splendido tiro da fuori sul palo.

Se il Napoli e’ questo rischieremo non solo di uscire a Mosca ma anche di fallire l’approdo ai preliminari di Champions, a meno che questa pazza incostante squadra non ci stupisca tornendo ad offrire prestazione degne ed a vincere con continuità.

Fausto Fenuti

Napoletano, sposato con una napoletana, dipendente responsabile ma tifoso irresponsabile, follemente devoto al Napoli da quando all'età di 5 anni ha visto per la prima volta Diego. Appassionato di storia e tradizione napoletana anche grazie ai racconti della Nonna!